Auricchio New Jersey e Caseatecnica Bartoli

Martedì, 02 Maggio 2017. News ed Eventi

Auricchio New Jersey e Caseatecnica Bartoli

La filiale di Auricchio in New Jersey (The Ambriola Company, Inc.) e Caseatecnica Bartoli insieme per tagliare il pecorino.

Auricchio acquista le macchine Rock 21 e Rock 23, versione standard per migliorare il suo servizio di fornitura di pecorino tagliato fresco al mercato USA.

Ambriola, azienda che nasce nel 1921 è uno dei più grandi importatori e distributori di formaggi italiani negli USA. The “Ambriola Company, Inc.”, realtà molto conosciuta sia nel retail che in GDO decide di sviluppare il settore del formaggio confezionato fresco e si rivolge a Caseartecnica Bartoli con cui decide di collaborare acquistando due macchine che insieme permettono di ottenere fette di formaggio di medie e piccole dimensioni in modo completamente automatico.

La scelta di un’azienda italiana è giustificata dal fatto che le macchine Caseartecnica hanno da sempre una struttura particolarmente solida (in acciaio inox) sono semplici da gestire e richiedono poca manutenzione oltre ad assicurare performance perfette e dimensioni particolarmente ridotte.

Due macchine molto performanti che insieme assicurano un alto rendimento senza raggiungere le dimensioni di macchine con le stesse funzioni ma molto più grandi e complicate da gestire.

Predisposte per lavorare in linea, le macchine Rock 21 e Rock 23 di Caseartecnica Bartoli offrono molteplici funzionalità che permettono di lavorare il prodotto in modo personalizzato.

La macchina Rock 21 svolge automaticamente la finzione di tagliare in dischi orizzontali il formaggio intero e lo suddivide successivamente in dischi di spessore specificato, in base alle necessità.
Essa permette anche di estrarre il “cuore del formaggio” 8la parte centrale) così da ottenere pezzi di prodotto molto piccoli evitando il rischio di punte troppo sottili, che potrebbero rompersi o sbriciolarsi.

La macchina Rock 23 consente di tagliare il formaggio in porzioni di peso prefissato e calibrato oppure di peso variabile in modo totalmente automatico, con cicli di funzionamento che non richiedono alcun intervento da parte dell’operatore. Essa lavora perfettamente il linea con la macchina Rock 21 in quanto, una volta realizzati i dischi di formaggio vengono trasportati sulla macchina rock 23 che procede a suddividerli in spicchi di porzioni più piccole, in base alle ricette impostate.
Essa permette inoltre di scegliere tra molteplici ricette per diverse tipologie di prodotto e di taglio, impostare il caricamento automatico o manuale del prodotto, tagliare in fette standard o a “roccia” (la superficie del formaggio tagliato rimane rugosa, simile al taglio manuale, e mantiene tutte le qualità organolettiche ed estetiche del prodotto appena tagliato).

Il tutto sempre in una struttura molto compatta e solida.